Studenti – Atleti: Si può?

Nascosti tra i banchi di scuola ci sono tanti studenti che al di fuori del complesso scolastico dedicano moltissime ore ad attività agonistiche intense.

L’impegno che questi ragazzi sostengono è quotidiano: molte volte le ore di allenamento equiparano quelle scolastiche e possono anche superarle quando si tratta di trasferte, allenamenti mattutini, gare agonistiche.

Risulta dunque difficile conciliare le attività di studio e sport; questo, nella maggior parte dei casi, porta ad avere numerose difficoltà dal punto di vista scolastico.

I tempi stanno tuttavia cambiando e, se fino a poco tempo fa conciliare studio e sport sembrava un’impresa impossibile poiché si era costretti a scegliere a quale delle due attività dedicarsi maggiormente a discapito dell’altra, ora non lo è più. Diverse scuole, infatti, in collaborazione con il CONI, stanno attuando una progettazione sperimentale prevista dalla legge della Buona Scuola, che prevede, per studenti impegnati in attività sportive, lezioni online, tutor e assenze giustificate. Un’opportunità enorme per quanti amano lo sport facendone una ragione di vita, ma che allo stesso tempo si rendono conto di quanto fondamentale sia continuare il loro percorso di studi: sport e studio considerati quindi non più come incompatibili, ma complementari.

Tutto questo rappresenta un passo importante per conciliare le attività sia scolastiche che sportive. La scuola, infatti, come lo sport, è costanza, rispetto delle regole, determinazione e mettersi alla prova giorno dopo giorno per superare i propri limiti.

 

Lorenzo Tuccillo, VDSA