Scoprire con la scuola la bellezza dell’Italia: la Cattedrale di San Matteo

La Cattedrale di San Matteo è il principale luogo di culto della città di Salerno. Essa venne ideata e costruita nell’XI secolo in stile romanico per poi essere diverse volte ristrutturata soprattutto in stile barocco. Agglomerata alla struttura ritroviamo il campanile di stile bizantino-normanno.  Fu fortemente voluta da Roberto Il Guiscardo e consacrata da Gregorio VII. Purtroppo a causa di alcuni terremoti ha subito alcune ristrutturazioni nel tempo. Il suo cortile è circondato da un passaggio coperto sostenuto da colonne semplici, il campanile invece, risale al XII secolo. Per accedere al Duomo è necessario percorrere una lunga scalinata, l’ingresso si apre con un portone custodito da due sculture di leone e di una leonessa che allatta il suo piccolo. Attraverso una scala marmorea è possibile accedere alla cripta nella quale sono situate le spoglie di San Matteo. Nel Duomo di Salerno si intreccia la storia culturale e artistica della città proprio per questo è davvero significante visitarlo per contemplare e comprendere la vera Salerno.

Mastrogiacomo Sabrina IDsa